Portogallo - I Nostri Consigli

Cantine di pregiato vino ‘Porto’

Cantine di pregiato vino ‘Porto’

Aveiro e le sue barche ‘Moliceiro’

Aveiro e le sue barche ‘Moliceiro’

Specialità tipiche portoghesi

Specialità tipiche portoghesi

Benagil Cave, Portimao

Benagil Cave, Portimao

Vigneti nella valle del fiume Douro

Vigneti nella valle del fiume Douro

Madeira: Camara de Lobos

Madeira: Camara de Lobos

Lisbona

Lisbona

Isole Azzorre, spettacolari!

Isole Azzorre, spettacolari!

Palacio da Pena, Sintra

Palacio da Pena, Sintra

Algarve

Algarve

 

Portogallo - I Nostri Consigli

DA LEGGERE: Pessoa, Saramago e molti altri, ecco le anime della letteratura portoghese che hanno infiammato di passioni, di amore e di morte i cuori di milioni di lettori in tutto il mondo.

Consigliamo "Il libro dell'inquietudine" di Pessoa, ricco di spunti di riflessione, e "Requiem" di Antonio Tabucchi, una narrazione quasi onirica della storia di un uomo che si trova a vagare per una Lisbona deserta, un caldo giorno d'estate.

 

DA ASCOLTARE: Il cuore della musica portoghese è il Fado, riconosciuto come Patrimonio dell'Umanità. Si tratta di una musica struggente che per i portoghesi è qualcosa di più, una sorta di narrazione dell'anima, un modo di vivere se si vuole. Il termine Fado deriva dal latino "fatum", "destino": non a caso è un tema ricco di variazioni sulla malinconia, sulla sofferenza e sulla lontananza dalle persone amate. Un po' triste, ma coinvolgente.

 

DA VEDERE: Il Portogallo ha due anime: quella cittadina e quella costiera. La prima è simboleggiata nella magnifica Lisbona, la capitale, è un ammasso di case bianche dai tetti rossi che guarda l'orizzonte. Pervasa da un fascino tutto proprio, questa città non ha nulla da invidiare alle sorelle del centro Europa in quanto a monumenti, basti pensare alla Cattedrale, al Castello di Sao Jorge o ai pittoreschi quartieri.

Porto è la classica cittadina di pescatori dove si mangia e si beve bene, e ci si strugge di malinconia osservando l'Oceano; Braga, invece, è l'anima barocca della nazione, mentre Sintra coi suoi castelli ospita una valle dichiarata Patrimonio dell'Umanità dall'UNESCO.

 

DA MANGIARE: In Portogallo si mangia molto e bene, soprattutto pesce, ma non solo. Non perdetevi il merluzzo, piatto nazionale (cercatelo sotto il nome di Bacalhau), o la Zuppa di Pane e pesce, o ancora la "Caldo Verde", saporita minestra campagnola. Gli amanti della carne apprezzeranno il curioso mix tra maiale e vongole della "Carne de porco Alentejana", e la tradizione viticola non è da meno: per citare qualche prodotto noto, il Porto e il Touriga Nacional.